Lo Psicologo ai fornelli

Lo Psicologo ai fornelli

Lo Psicologo ai fornelli

E' la più diffusa malattia, è la malattia che più cresce al mondo ed è in grado di presentarsi sotto varie forme. Secondo alcune stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanitàla depressione ha interessato oltre 350 milioni di persone all’anno.
Diverse sono le variabili fisiche e psicologiche che entrano in gioco nella sfera depressiva ma sicuramente l’alimentazione può in qualche modo aiutare a mantenere un buon stile di vita e quindi prevenire il formarsi di questa malattia psicologica tanto diffusa.

Di seguito ho deciso di elencare alcuni degli alimenti o che se non presenti nella nostra dieta possono indebolire le funzioni del cervello, della memoria, aggravando i livelli di ansia e stress.

Acidi grassi omega 3
Contribuiscono a mantenere la salute delle cellule del cervello. Senza di essi, i grassi trans entrerebbero nel vostro sistema neurale, causando un'infiammazione che può portare a disturbi di umore. Gli acidi grassi omega 3 si possono nei pesci grassi, nei tuorli d'uovo, nell'olio di semi di lino, nelle noci, e negli integratori alimentari.

Acido folico
Chi ha carenza di acido folico risponde peggio ai trattamenti antidepressivi per questa ragione, alcunimedici lo utilizzano per curare la depressione. Gli alimenti ad alto contenuto di acido folico sono: fagioli e lenticchie, spinaci, avocado, broccoli e frutti tropicali.

Amminoacidi
Fondamentali per il mantenimento di uno stato di salute mentale. Purtroppo però il nostro corpo non è in grado di produrne alcuni. Gli aminoacidi aiutano a bilanciare i neurotrasmettitori nel nostro cervello e ridurre la paura, l'ansia, gli attacchi di panico, e lo stress. Buone fonti di amminoacidi comprendono uova, carne magra, latticini e fonti di proteine ​​vegetali.

 

Ferro
Altra sostanza fondamentale per tutto il nostro organismo: bassi livelli di ferro possono essere la causa di insufficienza di globuli rossi e affaticare il nostro cervello. Soia, molluschi come cozze e vongole, fegato di pollo, frutta secca come ad esempio noci, anacardi e mandorle e semi di zucca,  contengono buone dosi di ferro.

Iodio

Serve a mantenere un corretto funzionamento della tiroide, rafforza il sistema immunitario, le prestazioni del cervello, la memoria e regola la temperatura corporea ed è importante anche per la salute della nostra mente. Troviamo lo iodio nel formaggio, nelle alghe secche, nelle patate, nei mirtilli, nel tonno e nei gamberetti.

Magnesio
La carenza di magnesio è data da eccesso di alcol, zucchero, bibite, antibiotici, e sodio.Il magnesio è un potente minerale che aiuta l'organismo a rilassarsi. È possibile trovare una buona quantità di magnesio nella soia, nelle lenticchie, nei cereali integrali, nei latticini a basso contenuto di grassi, e nella frutta secca.

Selenio
Importante per la tiroide e il benessere mentale, il selenio viene utilizzato dal fegato per produrre antiossidanti e disintossicare il nostro corpo. Semi di girasole, pane, rigorosamente integrale, tonno, noci, maiale e ostriche sono ottime fonti di selenio. 

Vitamine B
Sono note per i molti benefici che apportano alla salute: ridurre il rischio di ictus, sostenere la crescita delle unghie e idratare la pelle. Ma una carenza di vitamine del gruppo B può influenzare notevolmente la nostra salute mentale. E’ stata dimostrata infatti una forte correlazione tra depressione e carenza di vitamina B12. Quantità incredibile di vitamine del gruppo B sono presenti in frutti di mare, verdure a foglia verde, banane, soia, crusca e carni rosse.

Vitamina D
Mai notato lo sbalzo d’umore tra estate ed inverno? Mi sa che ne abbiamo parlato in passato, i livelli più bassi di luce solare durante l'inverno diminuiscono i livelli vitamina D che è fortemente correlata a depressione, ansia e disturbo affettivo stagionale. In carenza di sole, è possibile trovarla nel pesce grasso, nei funghi, nell' olio di fegato di merluzzo e nel tofu. 

Zinco
Fondamentale per mantenere la salute di tutto il nostro corpo, lo zinco bilancia anche la salute mentale in quanto è fondamentale nella formazione dei neurotrasmettitori e anche per le loro funzioni. Ottime fonti di zinco sono: manzo, grano, spinaci, semi di zucca e cioccolato rigorosamente fondente.

Per combattere la depressione però esistono anche i piatti che ci coccolano ricordandoci l’infanzia o un momento felice della nostra vita, alla prossima “Chicca” per conoscere le “ricette antidepressive”.