Monografia - Pomodori

Monografia - Pomodori

Monografia - Pomodori

IL POMODORO

Il pomodoro o “pomme d'amour", deve il suo nome anche alla credenza che l’originario “pomo di color oro” avesse delle avesse proprietà afrodisiache.
Fu importato in Europa dall’America centrale nel 1540 quando lo spagnolo Hernán Cortés rientrò in patria e ne portò gli esemplari; ma la sua coltivazione e diffusione attese fino alla seconda metà del XVII secolo. Arrivò in Italia nel 1596 ma solo più tardi, nel sud, si trovarono le caratteristiche per poterlo piantare e grazie a selezioni e innesti successivi si arrivò al viraggio dal suo colore dall'originario e caratteristico colore oro, all'attuale rosso,.

Il pomodoro è sicuramente uno degli ortaggi più amati e coltivati al mondo, grazie alle sue proprietà nutrizionali e organolettiche.

Proprietà nutrizionali
I pomodori sono ricchi d'acqua, oltre il 94%; hanno quasi il 3% di carboidrati, 1,2% di proteine, 1% di fibre e solamente uno 0,2% di grassi.A conti fatti 100gr di pomodoro fresco apportano solamente 17 Kcal. 
I pomodori contengono inoltre discreti quantitativi vitaminici: Vitamine del gruppo B, acido ascorbico, Vitamina D e, soprattutto, Vitamina E, che forniscono al pomodoro le note proprietà antiossidanti e vitaminizzanti. 
Cospicua anche la componente minerale: ferro, zinco, selenio, fosforo e calcio associati a citrati, tartrati e nitrati agiscono in sinergia assicurando proprietà rimineralizzanti ed antiradicaliche.